Marine di Ugento

Ugento, città messapica e d’arte, culla di civiltà antiche e storia, è una città incastonata nel basso Salento, riconosciuta dalla Regione Puglia come importante centro turistico per via delle importanti bellezze artistiche, architettoniche e ambientali che la caratterizzano.

Insolite e curiose le origini del nome Ugento, che sembra derivino dalla radice “auso”, che significa“lucente, splendente”. Probabilmente, la sua posizione che abbraccia un lembo di Mar Ionio, un tempo chiamato Ausonium (da Ausentum),  ha fatto guadagnare alla cittadina salentina il nome che tutt’ora porta e che le calza a pennello.

Autore Foto Enrico Sola da Flickr

Autore Foto Enrico Sola da Flickr

Ugento comprende la frazione di Gemini e quella di Torre San Giovanni, la marina di Torre Mozza, quella di Lido Marini e la località Fontanelle. E’ rinomata per la costa sabbiosa, che ricorda molto le spiagge caraibiche, con una bassissima presenza di scogli in alcuni tratti, e per diversi bacini artificiali, che punteggiano il paesaggio sino all’entroterra, mescolandosi con ulivi imponenti e splendidi.
Torre San Giovanni e Torre Mozza sono le due località balneari che prendono il nome delle due delle torri costiere di avvistamento che costellano il Salento, e che d’estate divengono meta gettonata da parte di turisti da ogni parte d’Italia, e non solo.Buona cucina, cultura dell’accoglienza, strutture turistiche di alto livello e stabilimenti balneari dotati di tutti i servizi completano un quadro fatto di divertimento e cultura.

TORRE SAN GIOVANNI

Autore Foto diegofornero (destino2003) da Flickr

Autore Foto diegofornero (destino2003) da Flickr

Torre San Giovanni è considerata la marina di Ugento per eccellenza, essendo la più vicina ad essa oltre che direttamente amministrata e con un passato storico strettamente legato alle vicende ugentine. Fin dalle antichità, infatti, le acque del suo porto furono fondamentali per lo sviluppo della civiltà messapica diversi secoli prima di Cristo ed era un importante scalo commerciale per rifornire la stessa Ugento e tutte le altre città messapiche. Molto caratteristica l’omonima Torre, oggi adibita a Faro e ridipinta con un motivo a scacchi che resta ben impresso negli occhi di chi lo guarda.

È senza dubbio la più frequentata tra le tre marine ugentine (ricordiamo le altre due, Torre Mozza e Lido Marini) e durante la stagione estiva diventa un eccezionale centro turistico che ospita migliaia di persone e molto ricco di attività ed eventi. Attorno al centro sorgono diversi villaggi turistici, ma l’abitato è comunque piuttosto vivo grazie alla presenza di un bel lungomare molto frequentato lungo il quale, fino alla piazza antistante la Torre, vengono organizzati molti eventi sia per iniziativa di enti privati, che per iniziative di Pro Loco o Comune di Ugento. Nei mesi estivi, quindi, a Torre San Giovanni non ci si annoia mai, potrete godere di spettacoli dal vivo, concerti, rappresentazioni teatrali, cabaret all’aperto, sagre gastronomiche, feste…e nei giorni in cui non sono programmati eventi particolari, resta molto affollata lungo il corso grazie alla presenza di svariate attività come pizzerie, rosticcerie, ristoranti, gelaterie. L’atmosfera salentina di festa vi conquisterà anche lungo questa movida. Per i più romantici, il consiglio è spostarsi al tramonto o la sera lungo l’area del porticciolo: come potete vedere dall’immagine diventa molto suggestivo!

Se vi trovate qui a cavallo della seconda domenica di agosto non perdetevi la festa della Madonna dell’Aiuto che ricade in questo periodo,  con un affascinante rito religioso che vede una processione in acqua e con numerosi festeggiamenti laici fatti di grandi luminarie che realizzano spettacoli di luce, numerose bancarelle e fuochi d’artificio.

Autore Foto Claudio da Flikr

Autore Foto Claudio da Flikr

Morfologicamente, la costa di Torre San Giovanni si divide in due parti: dal lato nord e fino alla Torre del Faro (l’area del lungomare di passeggio) si trovano basse scogliere con piccoli spazi sabbiosi, ideali per chi non disdegna un tuffo in acque cristalline direttamente dalla solida roccia. Proseguendo verso sud dopo la Torre e dopo il porto, invece, si distende una lunga ed ampia spiaggia che prosegue per svariati chilometri fino alle marine successive, protette da grandi pinete e dune naturali. Qui troveremo una sabbia particolarmente fine e un mare azzurro brillante con acqua cristallina che rimane bassa per svariate decine di metri. Se siete nel centro abitato, per raggiungere le spiagge potete decidere di fare una lunga camminata a piedi o di spostarvi con mezzi propri. È da questo lato che sorgono anche diversi lidi organizzati che si alternano alla spiaggia libera, oltre che diverse villette che si affittano per la stagione estiva e villaggi turistici. A voi la scelta…ogni villaggio turistico ha ovviamente una propria organizzazione di eventi nell’area interna, ma anche vivere il borgo durante l’estate ha un suo innegabile valore per vivere di più la cultura salentina.

Foto di Fabio Pierboni da Flickr

Foto di Fabio Pierboni da Flickr


 

TORRE MOZZA

torre mozza 1

Autore Foto flickr by Googlisti, licenza CC.

Torre Mozza è una località che sorge pochi chilometri più a sud di Torre San Giovanni ed è anch’essa Marina di Ugento. La sua storia è però distaccata dalle vicende ugentine, essendo stata per molti secoli appannaggio del feudo vescovile di Gemini.

Il centro abitato si sviluppa attorno ad una antica torre Cinquecentesca, facente parte come le altre di un sistema difensivo di torri voluto da Carlo V contro gli attacchi dei saraceni ottomani. Non a caso, infatti, si trova lungo la costa. Oggi si trova in uno stato di decadenza, sebbene dei lavori di consolidamento l’hanno stabilizzata. Il nome “torre mozza” deriva dal fatto che alcuni crolli nel tempo le hanno donato, appunto, l’aspetto di una torre mozzata lateralmente.  Per questo motivo non è visitabile dai turisti, ma si sa che comunque al suo interno presenta due piani ed era una torre dotata di stalle per i cavalli, indispensabili perché dei cavalieri corressero nell’entroterra per avvisare di attacchi in arrivo.

Il piccolo borgo si affaccia direttamente su una vasta spiaggia libera di fine sabbia grigia. Se avete affittato un appartamento nel centro è senza dubbio questa la spiaggia più vicina ed economica. Tuttavia, spostandovi oltre il centro lungo la costa raggiungerete spiagge con un aspetto ancor più sopraffino: qui si alternano lidi privati, i lidi dei villaggi turistici e zone di spiaggia libera. Se le spiagge durante il giorno sono prese d’assalto. La sera a Torre Mozza, invece, è relativamente tranquilla. Le attività commerciali più comuni restano aperte, per cui non dovete temere di dover allontanarvi per mangiare o per trascorrere comunque una serata piacevole, ma la movida vera e propria si sposta verso la vicina Torre San Giovanni.

Appena fuori da Torre Mozza noterete alcuni canali artificiali che collegano dei laghetti salati anch’essi di natura artificiale. Si tratta di opere effettuate all’inizio del Novecento per bonificare la zona, eliminare ogni area paludosa e renderla salubre così come oggi è. I piccoli laghi sono quindi stati riutilizzati per l’allevamento di pesci ed al loro interno è vietata la pesca.

Sia nel centro abitato che nei dintorni, non è difficile se fatto per tempo riuscire a trovare l’alloggio ideale per le vostre vacanze. Nel centro è più semplice trovare appartamenti, case vacanza e bed & breakfast, nei dintorni sono diffusi ville e villini dati in affitto nel periodo estivo oltre che hotel. Questo se non volete essere legati ad alcun lido o centro organizzato e preferite invece vivere per conto vostro l’avventura salentina in un modo più “on the road”. Se invece preferite la comodità totale, i lidi privati e le serate organizzate allora consigliamo invece uno dei villaggi turistici presenti in zona che sapranno soddisfare le vostre aspettative.

Foto di Franco Mantegani, tutti i diritti riservati

Foto di Franco Mantegani, tutti i diritti riservati

LIDO MARINI

Foto di Josnero99 da Flickr

Foto di Josnero99 da Flickr

Lido Marini è considerata la terza marina di Ugento e ne è frazione al pari di Torre San Giovanni e Torre Mozza. Si trova qualche chilometro a sud di Torre Mozza e precede di poco le prime colline dell’area del Capo di Leuca.
Lo sviluppo di Lido Marini è avvenuto negli ultimi decenni, motivo per il quale non troviamo un centro storico né opere monumentali di interesse storico. La popolazione residente è minima, ma d’estate la località cambia volto e si anima di numerosi turisti che vi villeggiano in migliaia.

A Lido Marini non mancano comunque le attività commerciali basilari come bar, edicole, minimarket e altre di vendita di prodotti tipici. Si trovano anche gelaterie,  qualche piccolo locale per ristorazione, negozietti di articoli per il mare, un ottico e una farmacia, un’area giochi per bambini. Non troverete, invece né grossi centri commerciali per i quali dovrete spostarvi nei dintorni e soprattutto non vi sono banche né bancomat. Assicuratevi, quindi, di avere a portata di mano il giusto contante se per un po’ non avete intenzione di spostarvi nella vicina Torre San Giovanni, dove invece le troverete.

Le sue vie sono costituite quasi interamente da appartamenti e villini dati in affitto da maggio a settembre. Questa marina è più tranquilla delle altre due, più lontana dal caos del turismo di massa ed è particolarmente indicata per le vacanze di famiglie con bambini al seguito. Lo è meno, invece, per i giovani in cerca di movimento. Ciò non toglie che questi ultimi possano scegliere un alloggio presso Lido Marini e poi tramite mezzo proprio spostarsi la sera.

Un fattore interessante di questa frazione infatti è la sua posizione strategica, a metà tra Gallipoli e Santa Maria di Leuca e poco lontana da Torre San Giovanni. Così, bastano solo pochi chilometri per essere a Torre San Giovanni, oppure potete liberamente scegliere se spostarvi a nord verso Gallipoli o a sud verso Leuca senza problemi di un elevato chilometraggio. In questo modo, ogni sera avete a disposizione tutta la costa ionica del Sud Salento e di giorno potrete godere delle sue fantastiche spiagge.

Il litorale di Lido Marini presenta a nord lunghe e spaziose spiagge di sabbia fine ed un mare fantastico: non avrete bisogno di inviare cartoline, perché vi basterà mandare una vostra foto dove nella cartolina ci sarete voi stessi! Particolare non da poco è l’acqua particolarmente bassa lungo la riva, altro motivo che lo rende adatto ai bambini. Avrete solo l’imbarazzo nella scelta per scegliere il tratto di mare in cui rilassarvi, in uno dei lidi organizzati o nelle spiagge libere. Come è d’uso qui, le aree private e quelle libere si alternano piuttosto spesso.

Verso sud in direzione Leuca, invece, alle spiagge si sostituiscono basse scogliere con catini sabbiosi.

Ricordiamo infine che questa località è perfetta anche per gli appassionati di pesca subacquea o semplicemente di snorkeling di esplorazione. Grazie alla bellezza e alla trasparenza dei fondali, in molti decidono di effettuare questi sport nelle sue acque proprio partendo dalla scogliera, specialmente nelle ore di primo mattino o del tramonto, quando si dirada il popolo dei bagnanti e si può godere sott’acqua di una trasparenza ancora maggiore. Qui potrete ammirare una gran varietà di piccoli pesci ed ecosistemi di flora e fauna sottomarina.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>